Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Spettacolo/Teatro

Spettacolo/Teatro (186)

E’ tra i luoghi più amati dai divi del grande schermo. Ed ha ispirato opere di letteratura e di cinema. Da oggi il Lago di Como ospita il suo Film Festival per un confronto sempre aperto sull’arte cinematografica e per arricchire l’esperienza di chi soggiorna lungo le rive costellate da ville, borghi e grandi alberghi. Una esperienza da non mancare. Di seguito il programma della manifestazione. LAKE COMO FILM FESTIVAL www.lakecomofilmfestival.com (…) La quinta edizione di Lake Como Film Festival, dedicata come sempre al connubio tra cinema e paesaggio nella cornice di Como e del suo lago, è una sorprendente carrellata di documentari, fiction, video di ricerca e cortometraggi – tutti accomunati dalle ambientazioni paesaggistiche, ma anche approfondimenti, eventi speciali e incontri con gli autori: una proposta di qualità incentrata sul fascino dei luoghi reali e virtuali, dove le suggestioni naturali e le sedimentazioni culturali proprie del territorio, come di…
Dal 3 al 21 settembre ritorna a Milano e a Torino il festival MITO SettembreMusica, guidato per il secondo anno da Anna Gastel, presidente e da Nicola Campogrande, direttore artistico. Per l’undicesimo anno consecutivo dalla fondazione, il festival unisce nel segno della musica le due più grandi città dell’Italia settentrionale, riconfermando il desiderio delle Amministrazioni di considerare lo sviluppo della cultura musicale un’imprescindibile forma d’impegno. In calendario 140 concerti (70 per ogni città) dei quali ben 69 ad ingresso gratuito, tutti con programmi appositamente ideati e proposti da alcuni dei più importanti musicisti del panorama internazionale, alternati alle forze musicali torinesi e milanesi di maggior prestigio. Particolarmente apprezzate l’anno scorso, sono confermate le introduzioni all’ascolto – affidate a Gaia Varon e Mattia Palma, a Milano e a Stefano Catucci e Carlo Pavese, a Torino – per offrire al pubblico il piacere di una comprensione più profonda delle esperienze d’ascolto proposte,…
Una grande festa diffusa sul territorio lombardo, con concerti, reading, spettacoli, visite guidate, aperture straordinarie di musei, teatri e negozi. Oltre 750 artisti coinvolti e più di 140 eventi. Un fitto cartellone di iniziative realizzate dagli 11 capoluoghi di provincia, in collaborazione con Regione Lombardia, inLombardia e Unioncamere Lombardia, nell’ambito del progetto di valorizzazione e promozione turistica delle città d’arte ‘Cult City’ promosso e cofinanziato dall’assessorato allo Sviluppo economico attraverso la DMO regionale Explora. Da sabato 27 a mercoledì 31 maggio Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza, Pavia, Varese, Sondrio, le città d’arte del progetto sistema “Cult City #inLombardia”, metteranno in scena un articolato programma di taglio artistico e culturale. Undici città Cult che guardano al futuro attraverso il loro incredibile patrimonio culturale. Ognuna con il proprio carattere, i propri tesori nascosti, le proprie tipicità, unite sotto un’unica immagine coordinata per proporsi come city break di tendenza da…
«I testi di Gadda, Pasolini e Testori che porto in teatro per me sono un'officina sempre aperta. Si tratta di autori fondamentali del '900 italiano: non lo dico io, è opinione condivisa». -Fabrizio Gifuni, ci parli de "Il dio di Roserio" di Giovanni Testori, che farà al Parenti dal 3 al 6 maggio. Un amore recente? «Sì, l'ho letto pubblicamente per il premio Testori, a fine 2015. È un racconto lungo (o romanzo breve) che uscì nel 1954 nei Gettoni curati da Vittorini per Einaudi. Metto in scena uno studio sul primo capitolo. Quelle pagine, che nella prima edizione avevano una certa incoscienza, tanto da suscitare le critiche di Calvino, furono ripulite nell'edizione successiva. Il capitolo, quello originario, mi ha acceso di passione teatrale, impossibile resistergli». -Ci rammenta la storia, a grandi linee? «Il racconto è imperniato sul ciclista Dante Pessina che fa cadere il gregario Sergio Consonni: aveva osato…
«La bellezza genera rispetto. E la musica è bellezza». Le parole di Anna Gastel, presidente del festival Mito Settembre Musica, hanno colpito nel segno.  Ieri l'incontro a Palazzo Marino su «ClassicAperta» - iniziativa del palinsesto di Milano Food City per valorizzare i luoghi urbani con l'ascolto al via dal 2 maggio - è stato anche un momento di intensa riflessione sull'importante ruolo della musica e sui suoi progetti: «Bisogna cominciare a proporla fin dagli asili» (così il presidente Mito Onlus Margherita Del Favero); «questi progetti fortemente inclusivi anche su territori con faglie di criticità» (il compositore-assessore alla Cultura Filippo Del Corno); «proponiamo centinaia di esibizioni fuori dalla scuola e con queste continuiamo a portare musica e (nostri) musicisti a contatto con la città» (Andrea Melis, direttore della Civica scuola di Musica Claudio Abbado); «perché non far studiare musica e Storia dell'arte insieme?» (il vicedirettore del Conservatorio Massimiliano Baggio). Rosario di…
Teatro & Territorio, il più longevo festival delle arti performative realizzato a Varese città, provincia & dintorni, giunge alla 22^ edizione. Ideato, progettato e diretto dal regista-pedagogo Paolo Franzato, si svolgerà dal 18 aprile al 23 luglio 2017 con diversi eventi realizzati non solo a Varese città ma anche provincia (Bisuschio, Cuasso al Monte, Porto Ceresio), fino a Milano (Teatro Elfo-Puccini). Come da tradizione ogni edizione ha un titolo specifico e una dedica ad un grande artista dell’arte teatrale moderna e mondiale, e quella del 2017 è in omaggio ad Alfred Jarry (1873 Laval – 1907 Parigi) come rivela l’intrigante titolo “Merdre!” (celebre citazione dal suo Ubu re). Proprio quest'anno ricorrono i 110 anni dalla morte del celebre drammaturgo teatrale, scrittore e poeta francese, padre della Patafisica. Il programma comprende gli spettacoli realizzati nei gruppi laboratoriali dell’Accademia Teatro Franzato (la prima scuola teatrale sorta a Varese, con le ulteriori sedi…
Diventare testimonial di un prodotto fa bene o male a un artista, in specie se emergente? L’interrogativo risale all’alba dello show business e non ha una risposta univoca. Chi ha qualche anno in più ricorderà il Carosello con Mina che cantava le lodi della Cedrata Tassoni («Quante cose al mondo sai fare»), chi ha qualche anno in meno magari andrà con la mente a Chiara Galiazzo fresca trionfatrice di X Factor e alla sua partnership con Tim. E si arriva così a questo pomeriggio con l’ufficializzazione di un deal che riguarda Francesco Gabbani, vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo con il tormentone «Occidentali’s Karma». La notizia non è tanto che il giovane cantautore carrarino, in procinto di lanciare il suo secondo album «Magellano» in uscita il 28 aprile, abbia scelto di imboccare la strada del co-marketing, ma piuttosto il prodotto oggetto della partnership e le modalità con cui questa…
Il Teatro Gerolamo riapre il sipario dopo 30 anni ricalcando le stesse orme che ne decretarono la fama, vale a dire nel segno delle marionette, quelle con la emme maiuscola, della compagnia dei Colla. Del resto il teatro di piazza Beccaria, una bomboniera ottocentesca di 209 spettatori ribattezzata «la piccola Stcala», sembra nata apposta per ospitare grandi scene in miniatura. Ma non solo. Il direttore artistico Roberto Bianchin nominato dalla proprietà che ne ha curato il lungo restauro (l'immobiliare Sanitaria Ceschina) ha ribadito che il futuro del Gerolamo sarà fedele alla sua storia, e dunque aperto al varietà, «nel senso di arti varie». C'era qualche dubbio sulla possibilità che la stagione partisse subito, visto l'impasse tecnico-burocratico che aveva seguito l'inaugurazione dello scorso autunno ma, anzichè attendere ottobre, già da febbraio il sipario si alzerà. Si diceva dei Colla, che proprio su questo palcoscenico hanno scritto la loro storia. Ebbene, saranno…
Sono numeri da capogiro quelli de I Legnanesi, una realtà storica del panorama teatrale lombardo e italiano, che nella stagione 2015/2016 hanno toccato 31 teatri, con più di 100 repliche e oltre 105.000 spettatori; di questi, 50.000 solo a Milano, dove a grande richiesta torneranno in scena al Teatro Nazionale con il nuovo spettacolo "I Colombo... Viaggiatori!". I Colombo, nella stagione 2016/2017, diventano infatti "viaggiatori" e attraverseranno l'oceano su una nave da crociera. Cosa li spingerà ad andare dall'altra parte del mondo? Nonostante le difficoltà economiche e i problemi quotidiani che li attanagliano, infatti, la famiglia Colombo con grande generosità ha adottato a distanza un bambino brasiliano. Negli anni, il ragazzo - grazie alle donazioni di Teresa, Mabilia e Giovanni - è cresciuto con una buona educazione ed istruzione e la curiosità di conoscere i genitori e "sorellina" adottivi è tale da portare Paolo Roberto Josè Amarildo Santos Do Nascimiento…
Pagina 1 di 11

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti