• Centrodestra, voglia o necessità di listone sovranista
    Centrodestra, voglia o necessità di listone sovranista E ora che succede? Dopo il recente terremoto politico in casa Pd, che tipo di risposta arriva dal centrodestra? I sondaggi non sorridono alla sinistra, ma il partito bene o male regge, così come il M5S, nonostante i guai romani, il movimento veleggia su percentuali solo sognate dal centrodestra. Succede quindi che dipende dalla data del voto e dalla legge elettorale, nel frattempo si lanciano ballon d’essai, si fanno arditi giri di valzer, si tiene sotto controllo tutto quello che capita a tiro per capire da che parte spira il vento. Con il minimo comune denominatore dell’innamoramento trumpiano e putiniano mentre Le Pen scalda meno i cuori. In realtà è oggi superato parlare di centrodestra, occorre infatti riposizionare il mirino e parlare di destra di ispirazione populista, il centro, nel…

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

Home Page

Home Page (7878)

A partire da marzo 2017 le realtà museali del Sacro Monte di Varese riprenderanno la loro attività con aperture stagionali rinnovate ed interessanti novità. É nato infatti il nuovo Polo Museale del Sacro Monte di Varese, creato dall’unione di tre luoghi identificativi del Sacro Monte: il Museo Baroffio e del Santuario, la Casa Museo Lodovico Pogliaghi e la Cripta. Il nuovo polo museale garantirà ai visitatori una più ampia e coordinata offerta culturale, consentita e facilitata da un lavoro di coordinamento e sinergia fra le diverse realtà e dall’unificazione della bigliettazione e degli orari di apertura e visita. I tre musei rimarranno aperti al pubblico da marzo a novembre 2017, tutti i sabati e le domeniche dalle ore 10.00 alle ore 18:00. Il Museo Baroffio e la Cripta del Santuario riapriranno al pubblico sabato 4 marzo 2017. La riapertura della Casa Museo Lodovico Pogliaghi è invece prevista per sabato 18 marzo.…
E ora che succede? Dopo il recente terremoto politico in casa Pd, che tipo di risposta arriva dal centrodestra? I sondaggi non sorridono alla sinistra, ma il partito bene o male regge, così come il M5S, nonostante i guai romani, il movimento veleggia su percentuali solo sognate dal centrodestra. Succede quindi che dipende dalla data del voto e dalla legge elettorale, nel frattempo si lanciano ballon d’essai, si fanno arditi giri di valzer, si tiene sotto controllo tutto quello che capita a tiro per capire da che parte spira il vento. Con il minimo comune denominatore dell’innamoramento trumpiano e putiniano mentre Le Pen scalda meno i cuori. In realtà è oggi superato parlare di centrodestra, occorre infatti riposizionare il mirino e parlare di destra di ispirazione populista, il centro, nel senso di area liberalpopolare, sembra evaporato, a rappresentarlo è rimasto solo Stefano Parisi sempre più autonomo, ma anche isolato e…
La nuova legge regionale sul riconoscimento e la regolamentazione dell’attività di lobbying entra nella fase attuativa. Sul Burl (il Bollettino di Regione Lombardia) è stato infatti pubblicato il provvedimento che avvia di fatto le procedure per accreditarsi presso il Consiglio regionale per svolgere le attività “di rappresentanza di interessi collettivi”. La definizione dei soggetti che possono farlo è prevista dalla nuova legge (approvata dal Consiglio regionale), che li individua in “persone, organizzazioni, enti, società, associazioni, fondazioni e comitati” che intendono “presentare ai decisori pubblici le proprie proposte, richieste, valutazioni, ricerche, analisi”. Il ruolo delle organizzazioni rappresentative di interessi collettivi viene così valorizzato e reso trasparente, a garanzia della più ampia partecipazione ai processi decisionali. Per iscriversi all’Elenco, i lobbisti operativi presso il Consiglio regionale lombardo dovranno registrare – oltre alle generalità e ai dati dell’ente che si rappresenta – anche i potenziali destinatari delle proposte. Inoltre, servirà la fedina penale…
Rischio paralisi per i grandi nodi metropolitani del Nord-Ovest: Milano, Torino e Genova. Questa, in estrema sintesi, la conclusione del nuovo rapporto Oti Nord-Ovest, lo studio annuale aggiornato al gennaio 2017 sulle opere infrastrutturali necessarie al rafforzamento dell’area più sviluppata del Paese. Il rapporto Oti (Osservatorio territoriale infrastrutture) è promosso da Assolombarda-Confindustria Milano Monza e Brianza, Unione industriale di Torino e Confindustria Genova. «Il 2016 – commenta Rosario Bifulco, vicepresidente di Assolombarda – può ritenersi un anno positivo per l’avanzamento dei grandi assi ferroviari e viari nella prospettiva di completare le tratte italiane dei corridoi europei. Ma i lavori legati ai nodi infrastrutturali metropolitani di Milano, Torino e Genova registrano ritardi, se non veri e propri blocchi. Non sciogliere queste criticità sarebbe grave non solo per il Nord-Ovest, ma per il rilancio dell’economia dell’intero Paese». Gli industriali di Milano, Torino e Genova auspicano che il 2017 possa essere l’anno della…
Per molti anni, forse per decenni, nel pavese, era diffuso il modo di dire “ Ti mando a Voghera” e non s’intendeva affatto la ridente cittadina dell’Oltrepo, bensì il manicomio, quella grande struttura ora vuota e quasi abbandonata, circondata dal parco e dagli alberi. Qui in Lomellina Voghera e il “suo” manicomio sono stati per decenni inscindibili, quasi sinonimi. Da quando, nel 1998, anche l’ultimo paziente ha lasciato la struttura, diverse soluzioni proposte per un suo riutilizzo sono naufragate. Ora un giovane ingegnere, Cristina Brambilla, ha creato un progetto che prevede una “casa della salute” comprendente un presidio sanitario con residenza per anziani, zone di socializzazione, un museo, uffici, un’area commerciale. La storia di questo maestoso edificio parte da lontano e passa da Pavia. Le prime notizie su un manicomio a Pavia risalgono al 1784 quando il marchese abate Giovanni Andrea Bellingeri fece riadattare il convento di Sant’Agata al Monte…
Un grande successo. Sarà che quest’anno il progetto era dedicato a Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano martire di Palmira, ma i voti a livello nazionale sono stati più di un milione e mezzo: il censimento «I Luoghi del Cuore», iniziativa del Fai (Fondo Ambiente Italiano) in collaborazione con Intesa Sanpaolo, sta diventando un vero movimento popolare. È dal basso infatti che arrivano le segnalazioni: partecipa chi vuole, anche l’uomo della strada, senza alcun impegno. Ma che cosa si vota? Si votano siti monumentali o naturali da salvare, che rischiano il degrado. Siti spesso segreti o sconosciuti, su cui il voto accende i riflettori dell’opinione pubblica e delle autorità perché possano essere riportati alla bellezza di un tempo. In testa al Paese per numero di adesioni la nostra regione, con 189.671 votanti. Un bel risultato, anche se stupisce che tra i monumenti segnalati risultino Villa Necchi, Sant’Ambrogio o piazza del Duomo, che,…
Tra le persone note che i varesini nella seconda metà del Novecento hanno conosciuto, o per lo meno ne hanno sentito parlare, c’è sicuramente Giulio Contreas, il comandante. Piuttosto insolito e originale vedere un marinaio aggirarsi in una città prealpina che con il mare ha poco a che spartire. Contreas era infatti originario di Formia. Non ricordo il motivo per cui finì a Varese, ma vi trascorse più di mezzo secolo della sua lunga esistenza, scomparve infatti pochi anni fa quasi centenario. Alla fine si considerava un varesino e lo affermava con orgoglio. Il comandante lo si vedeva spessissimo in giro per la città, era un presenzialista, dal carattere gioviale, non mancava un appuntamento di reduci e qualsiasi altra ricorrenza pubblica, ma la sua notorietà era legata alla nascita della Lega Navale a Varese nel 1964, con base alla Schiranna ed in tempi più recenti nella caserma austriaca di punta San Michele…
Il Grande Fiume, il Po, torna ad un ruolo da protagonista. La ciclovia Ven.To, che unirà Venezia a Torino, costeggerà il fiume attraversando Veneto, Emilia, Lombardia e Piemonte, coinvolgendo 12 Province e 121 Comuni. «Una grande idea - assicura Alberto Sacco, assessore al Turismo del Comune di Torino - che garantisce ricadute estremamente positive perché permette di coinvolgere un nuovo segmento turistico». Senza dimenticare, come sottolinea l’assessore all’Ambiente della Regione Veneto, Gianpaolo Bottacin, che occuparsi di ciclovie «significa introdurre temi ambientali di fondamentale importanza, in primis quello della qualità dell’aria». Un tema particolarmente sentito al capo opposto del Po, in quella Torino perennemente alle prese con problemi di inquinamento. E Antonella Parigi, assessore al Turismo della Regione Piemonte, ricorda che i 679 km di Ven.To - per i quali sono già stati stanziati 91 milioni di euro destinati anche ad altre 3 ciclovie - rappresentano solo uno dei progetti legati…
La notizia, o la mazzata, della settimana per Regione Lombardia è di quelle che irritano e lasciano il segno soprattutto nei settori in cui si difende o si lotta da sempre per l’autonomia, quella vera, non quella strumentale e di maniera predicata nei sinedri di partito, nelle sagre di paese o durante le campagne elettorali. Come noto, il governo ha bocciato il taglio del cosiddetto superticket. "Ieri il Consiglio dei ministri ha impugnato la nostra legge di bilancio che riduce i ticket, che dimezza i super ticket. È una decisione incredibile perché noi garantiamo il pareggio di bilancio". Lo ha detto ieri il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, a margine del convegno Dillo alla Lombardia. "Adesso vedremo quali misure prendere lunedì in giunta, però la decisione è incredibile e la dice lunga sull'autonomia che hanno le Regioni. Prendo atto con amarezza del fatto che il governo ha deciso che…
Quanto è lontana piazza del Duomo con le sue palme e con i suoi banani, con il chiasso delle polemiche e dello scontro politico e mediatico. A Porta Nuova si lavora in silenzio e tra gli avveniristici edifici del nuovo quartiere direzionale quasi ultimato sta prendendo vita la Biblioteca degli Alberi. Un parco tematico di novantamila metri quadrati firmato dalla paesaggista olandese Petra Blaisse, con «orti didattici», «stanze vegetali» e «foreste circolari», all’ombra appunto dei grattacieli di Porta Nuova tra il Bosco Verticale, la Fondazione Catella, l’Unicredit Pavilion e la Torre progettata da Cesar Pelli. Prende forma, finalmente, a oltre dieci anni dal concorso indetto dal Comune di Milano per «compensare» il grande intervento urbanistico che ha ridisegnato il quartiere, la «Biblioteca degli alberi» Tra il verde si alterneranno zone a prato rasato e prato fiorito, giardini dedicati alle erbe aromatiche e ornamentali (Piet Oudolf, ideatore dei giardini di graminacee,…
Architetto e disegnatore eccezionalmente fecondo, valido rappresentante dell'architettura neoclassica, meditata sull'opera di Andrea Palladio, protagonista del rinnovamento dell’architettura russa durante il regno di Caterina II, il bergamasco Giacomo Quarenghi fu spesso affiancato, nei cantieri delle sue numerose opere, da architetti e capomastri provenienti dall’attuale Cantone Ticino, che avevano eletto la terra degli zar a meta delle loro migrazioni di mestiere. Quarenghi fu oggetto di una diffusa ammirazione da parte loro, alimentata dalla sua fama di architetto e dal suo talento di disegnatore. L’esposizione, realizzata presso la Pinacoteca Zust di Rancate in collaborazione con l’Archivio del Moderno di Mendrisio, è parte del programma internazionale delle celebrazioni per i duecento anni dalla morte dell’architetto e raduna per la prima volta i disegni di mano, ambito o soggetto quarenghiano conservati nelle raccolte ticinesi, parte dei quali inediti. Giacomo Quarenghi, nato in una frazione di Rota Imagna in provincia di Bergamo il 21 settembre…
Entra nel vivo «il grande progetto per dire addio alle esondazioni del Seveso che flagellano Milano da oltre settanta anni». Partono infatti «i lavori per la vasca di laminazione a Senago e quelli per l’adeguamento del canale scolmatore. Tutto questo grazie alla tenacia del governatore Roberto Maroni e di Regione Lombardia, che hanno considerato queste opere tra le priorità della legislatura, prima combattendo per sbloccare i finanziamenti statali e poi mettendo in campo tutte le competenze tecniche per iniziare le opere». A dare l’annuncio dell’avvio del cantiere è stata Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana. «Il progetto - ha detto Beccalossi - è finanziato con 142 milioni di euro, che comprendono anche le altre opere, tutte in fase avanzata di progettazione, come le altre aree di laminazione localizzate nei comuni di Paderno Dugnano-Varedo, Lentate sul Seveso, Vertemate-Carimate-Cantù e Milano. La vasca di Senago…
Sembra tutto pronto per il passaggio di proprietà del Milan: da Berlusconi alla cordata cinese capitanata dall’uomo d’affari Yonghong Li. Negli scorsi giorni, secondo le indiscrezioni, Fininvest avrebbe ricevuto la lista finale dei nomi, ancora informale, che dovrebbe tuttavia essere confermata nel fine settimana. E i nomi, ancora una volta, mutano rispetto a quelli indicati negli ultimi mesi, a dimostrazione della caratteristica a “porte girevoli” del fondo Ses, Sino Europe Sports. Ebbene, la lista finale, con ogni probabilità, dovrebbe vedere l’ingresso della China Construction Bank (Ccb) e della China Merchants Bank più di un altro soggetto di Hong Kong, probabilmente un asset manager. I soldi arriveranno in Italia come equity, ma resta da capire se nei veicoli off-shore abbiano la forma di finanziamenti. Questi tre nuovi investitori dovrebbero dunque unirsi agli altri soggetti, già dati come sicuri partecipanti alla cordata: cioè il capo-consorzio Yonghong Li, Haixia Capital e Huarong. Non…
Al via in questi giorni le migrazioni di migliaia di anfibi verso fiumi, laghi, stagni e luoghi umidi. Le associazioni cercano volontari per creare “corridoi” ed evitare la consueta strage sulle strade. La Lombardia da 40 anni è per la protezione degli anfibi, indicatori di salute ambientale. Verso la primavera e il risveglio della natura, i primi a muoversi saranno gli anfibi che proprio in questi giorni iniziano la loro migrazione verso le aree umide (stagni, laghi e fiumi) dove andranno per riprodursi. Un rito ancestrale, vecchio di milioni di anni che porta questi animali a tornare sempre e solo nelle zone dove sono nati, guidati da un istinto fortissimo e inspiegabile, seguendo sempre la stessa rotta, la stessa strada. Arrivando anche a intasare i loro percorsi naturali, dove si ritrovano a centinaia, il percorso che compiono può essere di poche centinaia di metri, ma può arrivare sino ai 3-4…
UniCredit sfiora l’en plein al primo colpo. Si è conclusa la prima fase dell’aumento, e per arrivare ai 13 miliardi richiesti al mercato, mancano all’appello solo 30 milioni. Nel dettaglio, ha comunicato in serata la banca, nel periodo di offerta sono stati esercitati 616.559.900 diritti di opzione e, quindi, sottoscritte 1.603.055.740 nuove azioni, pari al 99,8% del totale delle nuove azioni offerte. Strada tutta in discesa, ormai: i diritti non esercitati, pari a 1.469.645 unità, saranno offerti in Borsa dal 27 febbraio al 3 marzo prossimi, salvo chiusura anticipata dell’offerta. Come si diceva, lo 0,2% di nuove azioni non sottoscritto ha un controvalore di poco superiore a 30,9 milioni di euro. Una volta riaperti i termini per i diritti non esercitati, i diritti acquistati potranno essere utilizzati per la sottoscrizione, al prezzo di 8,09 euro per ciascuna nuova azione, di 13 nuove azioni ordinarie ogni cinque diritti acquistati. Come si…
"La grande partecipazione di oggi a questo incontro, conferma che il messaggio iniziale e' passato e che sono state colte le opportunita' rappresentate dall'Interreg". Cosi' l'assessore regionale con delega ai Rapporti con la Confederazione Elvetica Francesca Brianza, ha aperto il suo intervento oggi a Lariofiere, all'incontro 'Interreg Italia-Svizzera: i prossimi passi. Le opportunita' di cooperazione per il territorio lariano". All'appuntamento, a cui hanno partecipato anche i sottosegretari Daniele Nava (Riforme istituzionali, Enti locali, Sedi territoriali e Programmazione) e Alessandro Fermi (Attuazione del programma e Rapporti istituzionali nazionali), sono stati invitati tutti coloro che hanno presentato la manifestazione d'interesse al Programma di Cooperazione 'Interreg V-A Italia-Svizzera 2014-2020'. L'Interreg e' un programma di cooperazione transfrontaliera che contribuisce a conseguire gli obiettivi della Strategia Europa 2020 in linea con i regolamenti comunitari e la nuova politica regionale svizzera (Npr), individuando i bisogni comuni ai due versanti della frontiera. La parte tecnica dell'incontro e'…
La crisi in cui si dibatte il Pd, il declino renziano che si ripercuote sul governo Gentiloni che appare sempre più debole e la conseguente confusione che regna nel centrosinistra hanno sparigliato le carte ovunque e hanno dato qualche certezza in più al fu centrodestra. Coalizione come noto data per dispersa da anni, incapace di reagire, di rigenerarsi, di progettare una vittoria, di affrontare serenamente la successione a Berlusconi. La vecchia e gloriosa alleanza berlusconiana-leghista dei tempi andati è ormai archiviata, appare derelitta, fuori dal tempo, senza leadership certa. L’unico elemento o stratagemma per seppellirla definitivamente evitando scontri fratricidi all’ultimo sangue si chiama proporzionale, inteso nel senso di legge elettorale. Le parti in gioco del centrodestra hanno sempre evitato la rottura barcamenandosi in un estenuante tira e molla solo perché la coalizione esiste ancora, eccome, ma solo nelle realtà locali, fino al livello regionale. Dove, se si corre uniti, si…
Franco Tosi a Legnano fa rima con timore, quello che la storica azienda di turbine, da tempo salvata dalla brianzola Bruno Presezzi Spa, possa trasferirsi e lasciare quindi gli storici stabilimenti a due passi dal monumento in memoria di Alberto da Giussano. Ci pensa ora la Regione a mettere qualche carta sul tavolo. “Regione Lombardia intende impegnarsi attivamente e concretamente per il mantenimento della ‘Franco Tosi’ nella sede storica di Legnano, scongiurando il trasferimento della produzione. A tal fine si rendono disponibili fino a 2,2 milioni di euro a fondo perduto, nel rispetto delle regole in tema di aiuti di Stato, per cofinanziare un Contratto di Sviluppo con il Ministero per lo Sviluppo Economico e la Bruno Presezzi Spa. Lo rendono noto gli assessori regionali Luca del Gobbo (Universita’, Ricerca e Open Innovation), Massimo Garavaglia (Economia, Crescita e Semplificazione) e Mauro Parolini (Sviluppo economico). “Il contributo regionale – spiegano gli assessori – sara’ finalizzato…
Pagina 1 di 219

Claudio for Expo

ICH Sicav

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Scrivi alla Redazione

Puoi scriverci al seguente indirizzo:

bollentini@labissa.com

 

 

 

Seguici anche su:

Realizzato da: Cmc Informatica e Comunicandoti